Logo Alcli Progetto Alessandra

Rossella Brescia

Rossella Brescia Rossella Brescia: artista completa, capace di passare con versatilità e talento dal teatro, alla televisione, alla radio, dalla conduzione al balletto... che ruolo ha avuto la danza nella sua vita e nella sua professione?   La danza ha avuto un ruolo predominante nella mia vita, mi ha formata per affrontare la vita stessa. La danza è cultura, passione e caparbietà. Gli insegnamenti di questa straordinaria disciplina mi sono stati preziosi anche per gli altri lavori che ho fatto. La danza toglie ragazzi dalle strade e ti da una disciplina per la vita.

Per il sesto anno consecutivo l'organizzazione di Premio MAB la elegge madrina del prestigioso evento dedicato all'eccellenza emergente della danza. Qual è, per lei, il valore dell'incontro con i giovani danzatori del Premio intitolato a Maria Antonietta Berlusconi?

Intanto sono onorata dell'invito rinnovato, perché credo nell'onestà e professionalità di questo concorso. Sono grata a MAB, e qui mi faccio portavoce dei ragazzi, perché ha capito quanto sia sempre più complicato avere delle belle opportunità! Incontrare i giovani danzatori dietro le quinte mi fa sempre un certo effetto, perché capisco perfettamente cosa stanno provando e comprendo la loro immensa gioia di potersi esibire alla finale davanti a grandi maestri internazionali!

"La danza come stile di vita"...ma esistono davvero, in base alla sua esperienza, i presupposti per vivere di danza oggi?

Purtroppo il periodo che stiamo vivendo non è roseo e quindi la crisi è in tutti i campi, ma spero che le opportunità per l'arte e la cultura non si esauriscano mai

Cosa augura ai candidati di Premio MAB 2016, anche quest'anno numerosissimi e provenienti da tutto il mondo?

Il mio augurio più grande è quello di ritornare a casa con un bel ricordo, con l'idea di aver fatto una grande esperienza e soprattutto pieni di sicurezze e stimoli in più! Per chi vince toy toy toy come si dice nella danza.


Rossella Brescia Personalità di rilievo nel mondo dello spettacolo e danzatrice professionista che incarna i valori di Premio MAB nei termini dell'indispensabile contributo dell'arte coreutica alla realizzazione umana oltre che professionale, Rossella Brescia sarà anche per il 2016 madrina dell'evento.
E' stata una serata bellissima: grande professionalità, alto livello e soprattutto grandi possibilità ai giovani ed al futuro anche con un premio speciale importantissimo, unico nella storia dei concorsi... un evento splendido, davvero a sostegno dell'arte."

Rossella Brescia su Serata di Gala Premio Mab 2015.

Maria Antonietta Berlusconi - Storia del Premio

Maria Antonietta Berlusconi Beretta ha abitato il mondo della Danza con quella dedizione e quella discrezione che si sono tradotte naturalmente in un segnale di eleganza ed impegno.   Lontana dal clamore della cronaca e vicina al cuore pulsante della formazione artistica, i giovani ed il loro mondo, nei confronti di questo mondo la signora Etta si è "messa in ascolto", per coglierne aspettative, pensieri, difficoltà, sogni.  La Danza era il SUO sogno da sempre, strumento sublime di formazione prima ancora dell'essere umano e poi del ballerino.

Premio MAB, a lei dedicato e voluto dall'omonima Associazione, intende, dunque, proporre una testimonianza della sua opera nella promozione di arte, cultura e crescita umana tramite l'arte, proseguendo il percorso iniziato con la fondazione e direzione della scuola Principessa Danza di Milano e, più in generale, con una sistematica attenzione ai giovani, alle loro potenzialità ed alla loro formazione.

Cifre portanti del progetto sono da sempre: qualità, professionalità e buon gusto. Si tratta si un preciso percorso di eccellenza orientato ai giovani e mirato a portare avanti le idee di chi ha saputo amarli, esortarli e semplicemente stare a guardare, …" andando via così, in punta di piedi"

Organizzazione

Premio MAB è organizzato da GisellaZilembo_EventiDanza

logo Eventi Danza

www.eventidanza.it

Giuria 2017

  • Antonio Gnecchi Ruscone
  • Bruno Vescovo
  • Carla Fracci
  • Caterina Mantovani
  • Claudia Zaccari
  • Gisella Zilembo
  • Ivonne Ravelli
  • Laura Comi
  • Luciano Cannito
  • Oriella Dorella
  • Paolo Giordano
  • Patrizia Manieri
  • Roberto Fascilla
  • Stephen Fournial
  • Anna Maria Prina
  • Silvio Beretta

Parada Italia Onlus

Logo Parada Italia Onlus Parada Italia onlus è un’associazione di volontariato, indipendente e autonoma, nata nel gennaio 2006 in Italia dall’ evoluzione della campagna “Un naso rosso contro l’indifferenza” in favore dei bambini e dei ragazzi che vivono in strada a Bucarest.   Parada offre ogni giorno sostegno umano e sociale utilizzando diversi strumenti d’intervento che garantiscono un futuro ai bambini e ai giovani che vivono sulle strade di Bucarest.   Nel corso di questi anni, grazie a questi servizi molti giovani si sono reinseriti nelle famiglie d’origine, altri si sono creati un futuro attraverso l’istruzione ed un nuovo lavoro, altri ancora sono diventati educatori e artisti ed hanno contribuito a far conoscere e a combattere il problema; una parte tuttavia, non è riuscita però ad abbandonare definitivamente la strada e per Parada c’è ancora tanto lavoro da fare.

GUARDA IL NOSTRO SPOT “ART FOR SOCIAL CHANGE”

Staff

Presidente

Silvio Andrea Beretta

Direttore Artistico E Presidente Di Giuria

Roberto Fascilla

Madrina

Rossella Brescia

General Manager

Gisella Zilembo

Event Account

Giovanna Pesce

Stage Manager

Gaia Landoni

Stage Account

Stefano Dionisio

Segreteria

Tiziana Boraschi E Rosa De Giuli

Web Master And Communication

Luigi Aiello

Grafica

Federico Fascilla E Gilberta Vita